Questo sito utilizza cookie per inviarti informazioni sulla nostra organizzazione in linea con i tuoi interessi/le tue preferenze e cookie di analisi statistica di terze parti anche per fini non tecnici. Se vuoi saperne di pi¨ o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Se accedi ad un qualunque elemento soprastante questo banner acconsenti all'uso di tutti i cookie.

RIMUOVI

Versione solo testo - Camera di commercio di Vercelli, 24 settembre 2020
Torna alla versione grafica - home

Tachigrafi digitali e carte tachigrafiche



Vercelli, 24 settembre 2020
Ultimo aggiornamento: 13.07.2020



Tutela e regolazione del mercato



clip_image001.

TACHIGRAFI DIGITALI E CARTE TACHIGRAFICHE

Contenuto pagina

I tachigrafi digitali sono dei dispositivi montati su camion, pullman ed autocarri destinati alla registrazione della velocità, dei tempi di guida e dei percorsi dei conducenti.

L’installazione del tachigrafo digitale è diventata obbligatoria dal 1 maggio 2006 per tutti i veicoli di nuova immatricolazione adibiti al trasporto su strada di merci (di portata superiore a 3,5 tonnellate) e di persone (veicoli di capienza superiore a 9 posti compreso il conducente); i veicoli esonerati da questo obbligo sono indicati nell’art. 3 del Regolamento CE n. 561/2006.
Il D.M. 361/2003 ha attribuito alle Camere di commercio specifiche competenze in tale ambito quali: 

il rilascio delle carte tachigrafiche (dispositivo che permette di utilizzare il tachigrafo digitale e che identifica il soggetto che la utilizza);

• la verifica della conformità degli apparecchi di controllo ai rispettivi modelli omologati;


• l’istruttoria preventiva delle domande di autorizzazione per le operazioni di montaggio e riparazioni dei tachigrafi.




AUTORIZZAZIONE DEI CENTRI TECNICI

L’installazione, la riparazione, la taratura e la verifica periodica dei tachigrafi digitali possono essere eseguite esclusivamente dai “centri tecnici” preventivamente autorizzati dal Ministero dello Sviluppo Economico.

L’autorizzazione è rilasciata dal Ministero dello Sviluppo Economico che si avvale delle Camere di commercio per l’esame istruttorio preventivo teso a accertare il possesso di tutti i requisiti previsti dalla normativa vigente. L’autorizzazione ha durata di un anno ed è rinnovabile a condizione che sussistano i requisiti previsti.

Possono essere autorizzati in qualità di centri tecnici:
 i fabbricanti e i rappresentanti legali di fabbricanti extracomunitari di veicoli con impianti di produzione in Italia, sui cui veicoli vengono montati tachigrafi digitali;
 i fabbricanti di carrozzerie per autobus e autocarri, nelle cui carrozzerie vengono montati tachigrafi digitali;
 i fabbricanti e i rappresentanti legali di fabbricanti extracomunitari di tachigrafi digitali, nonché le officine concessionarie;
 le officine di riparazione dei veicoli nel settore meccanico o elettrico.

I soci, i dirigenti ed il personale del centro tecnico non possono partecipare ad imprese che svolgono attività di trasporto su strada.
I centri tecnici che intendono svolgere i controlli periodici, inclusa la determinazione degli errori e le riparazioni, devono altresì disporre di un sistema di garanzia della qualità, certificato da organismi accreditati a livello nazionale o comunitario, in cui sia presente l’attività di taratura e prova di strumenti metrici.

I centri tecnici che intendono ottenere l’autorizzazione devono presentare apposita domanda, allegando copia del pagamento:

  •  € 370,00 per la prima autorizzazione;
  •  € 185,00 per il rinnovo annuale.

Il pagamento può essere effettuato:

  • tramite PAGOPA

L'utente deve richiedere tramite e-mail metrico@bv.camcom.it la generazione dell'avviso di pagamento indicando la denominazione  (nome, cognome, codice fiscale, indirizzo  e e-mail) con causale “richiesta autorizzazione/rinnovo” (indicare denominazione). L' avviso di pagamento richiesto potrà essere pagato tramite uno seguenti canali utilizzando la tipologia pagopa:

  • Le agenzie di banca
  • Gli home banking
  • Gli sportelli ATM
  • Punti vendita SISAL
  • Lottomatica

 

  • tramite contanti/POS presso gli sportelli camerali



I centri tecnici sono tenuti a comunicare eventuali variazioni dei dati all’Ufficio Metrico.

L’Unioncamere forma l’elenco dei centri tecnici autorizzati che è liberamente consultabile dal pubblico. 

Modulistica 
 

Moduli

 

Modulo domanda richiesta vidimazione registro interventi Cronotachigrafi CEE (analogici)

 

Per informazioni dettagliate sulle normative vigenti si rimanda al portale 
http://www.metrologialegale.unioncamere.it/content.php?p=tach





Aiutaci a darti un servizio migliore
Valuta la qualitÓ dei contenuti di questa pagina


Ufficio di riferimento

Per informazioni rivolgersi a:

UFFICIO METRICO

Riferimento  
Indirizzo Piazza Risorgimento 12 - 13100 VERCELLI
Telefono 0161/598 243 - 272
Fax
E-mail metrico@bv.legalmail.camcom.it
Orari Da lunedý al venerdý 9.00 - 12.30

[ inizio pagina ]