Questo sito utilizza cookie per inviarti informazioni sulla nostra organizzazione in linea con i tuoi interessi/le tue preferenze e cookie di analisi statistica di terze parti anche per fini non tecnici. Se vuoi saperne di pi¨ o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Se accedi ad un qualunque elemento soprastante questo banner acconsenti all'uso di tutti i cookie.

RIMUOVI

Versione solo testo - Camera di commercio di Vercelli, 24 settembre 2020
Torna alla versione grafica - home

Ebook Export: una guida per partire



Vercelli, 24 settembre 2020
Ultimo aggiornamento: 18.06.2020



Internazionalizzazione



EBOOK EXPORT: UNA GUIDA PER PARTIRE


Contenuto pagina

 

/uploaded/Generale/Comunicazione/Primo Piano/2020/slideshow_Tavola disegno 1.jpg

 

Export: una guida per il partire - strumenti e servizi pubblici a portata di pmi” è la nuova guida digitale predisposta dal Ministero degli Affari esteri e realizzata in collaborazione con Unioncamere: una sorta di “istruzioni per l’uso” verso i mercati esteri, rivolta a tutto il sistema produttivo italiano, con un’attenzione particolare a quelle piccole e medie realtà i cui prodotti e servizi possono essere fortemente apprezzati dai consumatori, partner e committenti stranieri.
 
Si tratta di un percorso a tappe, in cui sono state presentati, per ogni fase, i principali strumenti, le iniziative e i servizi reali a cui può accedere l’impresa, sia a livello centrale sia a livello territoriale, in termini di formazione, informazione, orientamento e supporto finanziario. 
 
Il percorso si conclude poi con l’arrivo sui mercati esteri, dove l’impresa può contare, tra l’altro, sui servizi offerti dalla rete delle Camere di commercio Italiane all’Estero.
 
 
La guida fa parte dei materiali predisposti dal ministero degli Affari esteri all'interno del Patto per l'export, un documento strategico firmato in data 8 giugno 2020 alla Farnesina - al quale ha contribuito anche Unioncamere per conto del sistema camerale - contenente le linee di intervento in materia di promozione del “Made in Italy” e di rilancio delle nostre esportazioni sui mercati esteri, alla luce dell’attuale contingenza economica e sanitaria.
Al Piano hanno contribuito tutte le associazioni di categoria e le rappresentanze del mondo imprenditoriale italiano, e anche Unioncamere ha formulato spunti, suggerimenti e proposte utili a rimodulare gli interventi del sistema pubblico sulle tematiche dell’internazionalizzazione economica. 
 
 

 



Aiutaci a darti un servizio migliore
Valuta la qualitÓ dei contenuti di questa pagina


Non ´┐Ż presente alcun ufficio di riferimento per questa pagina

[ inizio pagina ]